Quali sono i vantaggi di aprire una società nel Mainland di Dubai?

Società a Dubai: perché allocarle nel Mainland

Le società incorporate nel Mainland di Dubai sono quelle realtà che hanno una relazione con il mercato locale e una vendita diretta con il pubblico. Esempi di attività collocate nel Mainland di Dubai sono alberghi, ristoranti, discoteche, negozi di vario genere, autonoleggi, centri medici, quindi, tutte quelle realtà che prevedono un rapporto B2C. Di seguito, allora, vengono riportate tutte le peculiarità che contraddistinguono una società costituita nel Mainland di Dubai.

Società del Mainland a Dubai: le caratteristiche


“Mainland” è un termine che si riferisce alle aree di Dubai che non sono considerate zone di libero scambio o zone economiche speciali, le cosiddette Free Zone.

Ci sono molte caratteristiche che distinguono una società Mainland a Dubai da quelle presenti in altre parti del mondo.

In primo luogo, una società Mainland a Dubai nel 2023 richiede ancora un partner locale, ovvero un cittadino degli Emirati Arabi Uniti, che detenga almeno il 51% delle quote dell’azienda: tuttavia, questo è un requisito obbligatorio solo per alcune tipologie di attività. Questo requisito, quando richiesto, si applica anche alle società straniere che vogliono operare sul territorio.

Inoltre, le società site nel Mainland a Dubai sono soggette a una serie di normative e leggi locali. Ad esempio, l’Autorità per lo Sviluppo delle Imprese di Dubai (Dubai Department of Economic Development) richiede che ogni società abbia un ufficio fisico nella città, nonché un contratto di locazione valido.

Un’altra caratteristica distintiva delle società Mainland a Dubai è che accesso al mercato locale. Dubai è un centro commerciale globale, con una posizione geografica strategica e un’economia diversificata. Ciò significa che le società che operano a Dubai possono facilmente commerciare con paesi in Europa, Asia e Africa.

Le società Mainland a Dubai sono soggette a una serie di tasse, tra cui la tassa sul reddito delle società, la tassa sul valore aggiunto e la tassa sulle transazioni immobiliari. Tuttavia, il sistema fiscale di Dubai è noto per essere relativamente favorevole alle imprese, con tassi di imposta generalmente inferiori rispetto ad altre parti del mondo.

Tassazione favorevole per le società nel Mainland di Dubai

Il 1° gennaio 2018, il governo degli Emirati Arabi Uniti ha introdotto una nuova tassa sul valore aggiunto (VAT) del 5% in tutto il Paese, comprese le società che operano a Dubai nel Mainland. La tassa si applica a quasi tutti i prodotti e servizi, inclusi beni di consumo, servizi di ristorazione e alloggi.

Inoltre, le società nel Mainland di Dubai (come anche le società allocate in Free Zone, che lavorano con il Mainland) sono soggette anche alla tassa sul reddito delle società.

Nel gennaio 2022, il governo ha annunciato un’imposta sulle società del 9% che entrerà in vigore dal 1° Giugno 2023. L’imposta sulle società sarà riscossa con un’aliquota nominale del 9% sul reddito imponibile superiore a 375.000 AED. Il reddito imponibile al di sotto di questa soglia sarà soggetto a un’aliquota dello 0%. La ritenuta d’acconto dello 0% può essere applicata a determinati tipi di reddito di origine EAU pagati a non residenti.

Il motivo per cui sono stati introdotti questi cambiamenti per le società del Mainland di Dubai nel 2023 e che molto probabilmente si estenderanno anche nelle Free Zone nei prossimi anni, è che il governo degli Emirati Arabi Uniti ha voluto allineare il Paese alle norme internazionali, anche al fine di contribuire a contrastare l’elusione fiscale.


Ad esempio, in Italia, il tasso di imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) può variare dal 23% al 43%, a seconda del reddito annuale. Inoltre, l’Italia ha anche una tassa sul valore aggiunto (IVA) del 22%.

In Francia, il tasso di imposta sul reddito delle persone fisiche varia dal 0% al 45%, a seconda del reddito annuale. Inoltre, la Francia ha anche una tassa sul valore aggiunto del 20%.

In Grecia, il tasso di imposta sul reddito delle persone fisiche varia dal 9% al 44%, a seconda del reddito annuale. Inoltre, la Grecia ha anche una tassa sul valore aggiunto del 24%.

In Spagna, il tasso di imposta sul reddito delle persone fisiche varia dal 19% al 45%, a seconda del reddito annuale. Inoltre, la Spagna ha anche una tassa sul valore aggiunto del 21%.

Il governo degli Emirati Arabi Uniti pur applicando questi interventi fiscali nel 2023 alle società del Mainland di Dubai si dimostra comunque una governance con una tassazione molto sostenibile rispetto ai canoni a cui sono abituati i contribuenti Europei, per questo motivo Dubai rimane ancora il Paese preferito dalle aziende e dagli imprenditori su cui investire.

Quando serve il socio locale nel Mainland di Dubai

Le società nel Mainland di Dubai richiedono ancora un partner locale per determinate tipologie di attività.



Secondo le leggi degli Emirati Arabi Uniti, i partner locali devono detenere almeno il 51% delle azioni della società, quando richiesto, mentre i partner stranieri possono detenere solo il restante 49%.

Le attività che richiedono ancora un partner locale includono:

  1. Attività commerciali che si rivolgono principalmente ai cittadini degli Emirati Arabi Uniti, come ad esempio la vendita al dettaglio di prodotti alimentari;
  2. Attività che richiedono una licenza governativa, come ad esempio le attività mediche o legali;
  3. Attività che richiedono un investimento significativo, per esempio le aziende di costruzione;
  4. Attività che richiedono una licenza bancaria fuori del DIFC, per esempio banche con lo sportello, finanziare e società assicurative regolamentate nel Mainland;
  5. Attività legate all’estrazione e alla commercializzazione di prodotti petroliferi;
  6. Società che producono e commercializzano prodotti farmaceutici e veterinari, intesi come medicinali e/o integratori alimentari specifici.

Tuttavia, alcune attività sono esentate dall’obbligo di avere un partner locale, come ad esempio le attività legate alla tecnologia dell’informazione, al marketing, alle consulenze, ai servizi e alle attività finanziarie non regolamentate.

È importante sottolineare che il partner locale non ha alcuna responsabilità finanziaria o gestionale nella società, a meno che non sia specificatamente stabilito nei contratti, nello statuto societario e nel patto parasociale. Inoltre, i partner locali sono generalmente retribuiti per il loro ruolo in modo fisso o tramite una percentuale delle entrate della società.



Facilità nell’apertura dei conti correnti per una società del Mainland di Dubai

Aprire una società nel Mainland di Dubai, a parte la tassazione, può offrire alcuni vantaggi rispetto alla creazione di una società in una Free Zone di Dubai. Uno di questi vantaggi è la facilità di apertura del conto corrente bancario societario.

In una Free Zone di Dubai, aprire un conto corrente bancario societario può essere un processo complicato e lungo, con una serie di requisiti da soddisfare e documenti da presentare.

Ad esempio, le banche possono richiedere documenti aggiuntivi a quelli classici e scendere in profondità con il KYC (Know Your Customer), ovvero l’insieme di procedure che devono essere attuate dagli istituti finanziari per obbligo di legge.

Queste procedure servono per acquisire dati certi e informazioni sull’identità dei loro utenti e clienti, nel caso specifico del KYC per l’apertura di un conto corrente societario intestato ad una società sita in Free Zone a Dubai, stiamo parlando del KYC più difficile da superare.

Al contrario, aprire un conto corrente bancario societario nel Mainland di Dubai può essere molto più facile e rapido.

Le banche Emiratine sono spesso più aperte a lavorare con le società locali, quindi nel Mainland e hanno meno requisiti da soddisfare con il KYC.

Inoltre, il processo di apertura del conto corrente bancario può essere gestito insieme alla creazione della società stessa, questo rende più veloce e fluido tale iter di accensione del conto.

Infine, aprire un conto corrente bancario nel Mainland di Dubai può offrire alla società maggiori opportunità di finanziamento, di credito e di sviluppo del business rispetto a una società in una Free Zone.

In particolare, le banche degli Emirati Arabi Uniti possono offrire maggiori opzioni di finanziamento e linee di credito per le imprese, in quanto le società nel Mainland di Dubai sono considerate parte dell’economia locale.

Vuoi avere altre informazioni?