Le Freezone di Dubai

Le Freezone di Dubai sono quanto di più lontano dal 70% di tasse del Bel Paese, per i circa 10.000 residenti Italiani a Dubai e per le oltre 200.000 aziende registrate nelle Free Zone della sola capitale turistica del Golfo Persico.

Ad oggi se ne contano circa 50, su tutto il territorio negli Emirati Arabi Uniti (non solo a Dubai).

Quali sono i vantaggi delle Free-Zone?

Sono aree fiscali speciali, divise per settori e per regolamentazioni, ma tutte accomunate da una cosa: la tassazione.
Infatti in queste freezone “non si pagano tasse”: nè tasse societarie, nè tasse personali, nè Iva o tasse sull’import-export.

Esistono dal 1985 e non hanno mai cambiato direzione, a differenza dei vari governi italiani altalenanti con le loro riforme contributive discutibili e spesso grottesche.

Il motivo della loro esistenza è semplice: esistono da più di 35 anni al solo scopo di attrarre eccellenze da tutto il mondo non solo in termini di brand, ma anche di know how e mindset in tutti i settori, e dare a queste eccellenze vantaggi significativi.

Ecco perchè all’interno delle Free-Zone, oltre ai benefici sulla tassazione si trova tutta un’altra serie di agevolazioni come:

  • il basso conto dell’energia;
  • il basso costo delle risorse umane;
  • la possibilità di assumere personale estero;
  • il parcheggio personale;

E tanti altri benefici per le aziende che intendono trasferirvisi.

Con lungimiranza, gli sceicchi hanno saputo diversificare le loro entrate, non dipendendo di fatto solo dall’oro nero.

Per questo motivo per l’anno fiscale 2020, il primo ministro Mohammed bin Rashid ha firmato la legge sul bilancio pubblico n.12 del 2019, con una spesa di 18 miliardi di dollari, rendendola la più grande nella storia di Dubai.

Ma quanto costa aprire una società in una Free zone?

Dipende dalla tipologia di servizio offerto e dall’operatività che vuole avere il cliente.

Una società di trading avrà caratteristiche diverse da quelle di una consulting, ma per essere seguiti da professionisti accreditati il servizio base parte da circa 20.000 Euro e per un anno non ci saranno altri grattacapi.

Per il “pacchetto base” che propone “Daniele Pescara Consultancy” non è previsto il versamento di un capitale sociale minimo.

0% tasse
personali

0% tasse
societarie

0% tasse
sul capitale
investito

Le PMI rappresentano oltre il 94% di tutte le società che operano negli Emirates, con il 73% nel settore all’ingrosso e al dettaglio, il 16% percento nel settore dei servizi e l’11% nel settore industriale.

Il numero di aziende classificate come PMI supera le 350.000 unità e oltre l’86% della forza lavoro nel campo privato rappresenta il 60% del PIL.

É necessario conoscere l’elenco delle Free Zone di Dubai?

Per chi si trova in una fase decisionale avere un elenco dettagliato delle free zone è piuttosto superfluo, in quanto tutte sono perlopiù accomunate dagli stessi vantaggi fiscali.

Nella sezione delle FAQ riportiamo a ogni modo l’elenco delle 27 free zone di Dubai.

“Daniele Pescara Consultancy” è la soluzione alle esigenze di una clientela selezionata a livello internazionale.

Compilando il form si riceveranno ulteriori informazioni in merito alla selezione della clientela.