Aprire un conto corrente a Dubai

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

L’apertura di un conto bancario a Dubai o in un altro Paese degli Emirati Arabi Uniti è un tema piuttosto controverso che merita di essere approfondito grazie ad un consulente esperto, affidabile ed accreditato direttamente presso gli istituti bancari emiratini.

Infatti, sebbene a Dubai tutti i tipi di servizi bancari siano offerti tramite una procedura chiara e una solida base normativa, le procedure per aprire un conto corrente societario intestato ad una persona giuridica Free Zone sono state col tempo notevolmente complicate.

Sin d’ora è necessario chiarire l’apertura di conti privati in riferimento ad un cliente business risulta essere del tutto superfluo, poiché un conto privato non può mai essere utilizzato per scopi aziendali, pena l’essere multati fino a 30.000 Dirham con contestuale chiusura dell’account bancario.

E’ importante ricordare che gli Emirati Arabi uniti hanno aderito allo scambio di informazioni automatizzato chiamato anche CRS (Common Reporting Standard) predisposto dall’OCSE (Organization for Economic Co-operation and Development)  – un’organizzazione internazionale di studi economici per i paesi membri aventi in comune un’economia di mercato -.

L’OCSE ha condotto all’elaborazione di uno “standard unico globale” per le informazioni finanziarie di tipo fiscale.

Si tratta di uno standard divulgato dal Consiglio dell’OCSE nel luglio 2014 ed approvato nel settembre dello stesso anno dai Ministri delle finanze e dai Governatori delle banche centrali del G20. Tale Standard si compone di:

  • un modello di accordo intergovernativo – che può essere sia di tipo bilaterale che multilaterale -, il quale stabilisce le norme che regolano lo scambio informativo;
  • regole comuni che disciplinano le procedure per l’adempimento degli obblighi di adeguata verifica e di comunicazione (“Common Reporting Standard” o CRS);
  • un testo diffuso contenente i principali chiarimenti interpretativi (il cd. “Commentario”);
  • regole tecniche per la trasmissione delle informazioni.

Lo standard unico globale è stato, quindi, reso operativo attraverso un apposito accordo multilaterale (cd. “Multilateral Competent Authority Agreement” o MCAA). Si tratta di un accordo che trova la sua base giuridica nell’art. 6 della Convenzione di Strasburgo del 25 gennaio 1998, cd. “Convention on Mutual Administrative Assistance in Tax Matters”, successivamente modificata dal Protocollo del 31 marzo 2010.

Inoltre, tra le altre valutazioni da considerare prima di aprire un conto corrente a Dubai, ricordiamo gli accordi intrapresi dagli Emirati Arabi Uniti con SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication) società fondata nel 1973, con sede legale a Bruxelles (Belgio) che si occupa di Telecomunicazioni Finanziarie Interbancarie Mondiali.

Aprire un conto corrente a Dubai

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Alcune caratteristiche dei conti bancari negli Emirati e a Dubai

In passato gli Emirati offrivano la possibilità di aprire un conto corrente a società straniere sia onshore che offshore, registrate in giurisdizioni quali, a titolo esemplificativo, le Isole Vergini Britanniche, Seychelles, Panama, Hong Kong, Anguilla, Bahamas, Belize, Liberia, Isole Cayman, Cipro, Gibilterra, Santa Lucia, Malta, Isole Marshall, Mauritius, Repubblica Dominicana, Nevis, Singapore, Vanuatu, St.Vincent.

Oggi, invece, la situazione è cambiata poichè hanno una reale opportunità di aprire un conto bancario solamente le società con sede negli Emirati Arabi Uniti e/o le filiali di società straniere, cd. Branch.

Pertanto, ciò significa che per accendere un conto corrente a Dubai è necessario trasferire la propria attività in quel territorio e/o aprirne una nuova.

Attualmente gli EAU aderiscono tutti al sistema di comunicazione bancaria e preanalisi del soggetto con CRS (Common Reporting Standard) e SWIFT (Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication).

Innanzitutto, è bene sapere che per aprire un nuovo conto corrente le procedure si differenziano notevolmente in base alla solvibilità del cliente.

Inoltre, anche se un conto corrente a Dubai può essere aperto in diverse valute, il Dirham (AED) e il Dollaro (USD) rimangono le valute preferenziali.

Ovviamente, in considerazione della delicatezza dell’iter procedimentale, risulta essere fondamentale l’intermediazione con le banche e, pertanto, l’esperienza del soggetto che se ne occupi.

Per questo motivo Falcon Advice tramite Daniele Pescara Consultancy è partner diretto dei principali istituti di credito Emiratini.

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Qual è la procedura per accendere un conto corrente a Dubai

Qual è la procedura per accendere un conto corrente a Dubai?

Sebbene le procedure non siano eccessivamente articolate, esse si differenziano notevolmente da banca a banca.

Proprio per questo motivo, non è possibile immaginare di evadere le pratiche di apertura di un conto corrente senza affidarsi a un consulente accreditato presso i migliori istituti bancari senza una spendita di tempo e di denaro pressoché insostenibile.

Oltre alla presenza in loco per la firma dei documenti, quasi tutte le banche richiedono un deposito minimo da versare dopo l’apertura per processare l’online banking, l’emissione della carta di debito (bancomat), l’emissione della carta di credito nonchè il rilascio del libretto degli assegni (Carnet-check).

La principale criticità legata all’apertura di una società a Dubai consiste nel procedere secondo la regolamentazione prevista per l’accensione di un conto corrente.

Tale step, come anticipato, non è da sottovalutare a causa della complessità del suo espletamento. Pertanto, rimane indispensabile affidarsi a chi, da tempo, opera nel settore ed è capace di valutare seriamente, tra l’altro, l’affidabilità tipica delle banche di caratura internazionale, quali Barclays e HSBC.

Ecco, ancora una volta, perchè risulta oggi essere fondamentale avvalersi di un consulente che sia accreditato direttamente presso gli istituti bancari e, dunque,in possesso di una licenza bancaria che gli permetta di interloquire direttamente con il capo area dell’istituto di credito di riferimento.

In questo modo, dopo essersi occupati di redigere i documenti necessari, vi sarà l’opportunità di presentare il cliente all’istituto e di sottoporre la sua pratica in modo estremamente professionale.

Attualmente, Daniele Pescara Consultancy rappresenta uno dei rari uffici che garantiscono in forma contrattuale l’apertura della società e del relativo conto corrente – strettamente legato alla solvibilità e l’attività del cliente -, così come richiesti dall’utente.

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Quali sono i principali vantaggi nell’aprire un conto bancario a Dubai?

Tra i principali vantaggi nell’accendere un conto corrente a Dubai va, innanzitutto, menzionata la certezza nel trovare un sicuro supporto all’azienda da parte di infrastrutture sviluppate e di sistemi finanziari moderni, un vero e proprio “ponte” che unisce tutto il mondo e che vede Dubai come hub finanziario globale indiscusso.

Non si possono, poi, dimenticare gli ulteriori vantaggi che questo territorio sicuramente offre, quali:

  • la protezione delle informazioni relative al proprietario del conto bancario;
  • le tariffe decisamente basse offerte dalle banche locali soprattutto alla luce del notevole servizio che viene offerto;
  • nessuna restrizione sul deposito;
  • nessun limite di prelievo;
  • il fatto che, a differenza rispetto al nostro Paese, il cassiere dell’istituto è sempre consapevole di essere al servizio del cliente e, pertanto, non si spinge a domande relative alla persona del cliente o della sua attività finanziaria, rispettando così la regolamentazione e il codice etico dell’istituto di credito;
  • le notevoli prospettive dello sviluppo del sistema bancario e della cooperazione con le istituzioni finanziarie principali;
  • gli eccellenti indicatori di capitalizzazione delle banche del mercato locale.

Quanto costa aprire un conto bancario a Dubai?

Accendere un conto corrente a Dubai richiede una procedura che è caldamente consigliato far seguire ad un serio consulente di riferimento. Professionista che, teniamo sempre a mente, deve sempre essere accreditato con i maggiori istituti di credito.

Daniele Pescara Consultancy si occupa proprio di questo e di altri servizi finanziari di alto livello per una fascia di clientela elitaria, concedendo pagamenti tramite il metodo “One Stop Shop” e integrando:

  1. COSTITUZIONE SOCIETÁ
  2. ACCOUNT BANCARIO
  3. VISTO DI RESIDENZA
  4. UP SELLING MODULABILI QUALI:
  5. Servizio speed apertura c/c bancario
  6. Servizio Pro-Vip
  7. Setting marketing profile

Inoltre, verranno illustrate all’assistito tutte le formule societarie più idonee per permettergli di raggiungere il proprio obiettivo di business nel minor tempo possibile.

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Differenze tra residenti e non residenti nell’apertura di un conto corrente

Differenze tra residenti e non residenti nell’apertura di un conto corrente

Fino al 2008, accendere un conto corrente bancario NON residente era cosa tipica.

A seguito dell’entrata in vigore di nuove norme e regolamentazioni bancarie, tuttavia, le procedure sono cambiate.

Ad oggi, infatti, non è necessario essere residenti per costituire una società, ma lo è al 90% dei casi per aprire un conto corrente.

Tuttavia, residua quel 10% di casi marginali in cui è concesso aprire un c/c non residente, pur se con alcune restrizioni dovute, appunto, alla tipologia di account.

Infine, si specifica che solamente nel caso in cui il richiedente abbia un visto residente potranno essere emesse carte di credito e assegni: tuttavia,  affidandosi ad un consulente esperto si riuscirà a trovare una soluzione alternativa per non rimanere esclusi da questa possibilità.

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Conclusioni

Daniele Pescara Consultancy rappresenta un punto di riferimento per una fascia alta di clienti premium in ambito di costituzione di società a Dubai e si distingue per i servizi offerti relativi all’apertura di sistemi integrati di pagamento, quali: C/C, POS e Lettera di credito, Pay by link, codice E-commerce.

È, inoltre, una delle poche agenzie accreditate direttamente presso le principali aree fiscali speciali e banche d’affari degli Emirati Arabi Uniti, avendo il privilegio di relazionarsi esclusivamente tramite i canali ufficiali.

Oltre all’ottima gamma di servizi, vengono proposti anche gli UP SELLING MODULABILI QUALI:

  • Servizio speed apertura c/c bancario
  • Servizio Pro-Vip
  • Setting marketing profile

L’indicata azienda si dissocia da tutti gli operatori e/o intermediari non autorizzati e dalle informazioni fuorvianti e/o frammentarie presenti nel web.

AFFIDATI A DEI PROFESSIONISTI PER APRIRE IL TUO CONTO CORRENTE SOCIETARIO A DUBAI

FISSA UNA CONSULENZA

A PAGAMENTO!

Condividi il post

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

Ultimi Post

Contattami

Daniele Pescara Consultancy è il responso alla richiesta della clientela internazionale più esigente.

Attraverso l’ufficio “One Stop Shop”, l’azienda propone la costituzione di società al 100% di proprietà del cliente e i servizi finanziari annessi.