A DUBAI I PRODUTTORI DI PETROLIO INVESTONO NELLE ENERGIE RINNOVABILI

Il Wall Street Journal, importante quotidiano statunitense, ha evidenziato gli sforzi degli Emirati Arabi Uniti nel supportare le energie rinnovabili e posizionarsi tra i Paesi big del globo nella transizione energetica mondiale.

Infatti, il giornalista della testata americana con sede a Dubai, Rory Jones, ha scritto che gli EAU si sono distinti per essere uno dei maggiori finanziatori statali del pianeta per l’energia pulita, facendosi spazio nel settore della sostenibilità e puntando a divenire leader nel green, proprio come già lo sono per pertrolio e gas.

Infatti, anche se i Paesi del Golfo Persico mirano alle energie rinnovabili, al momento sono tra i primi produttori di petrolio e gas tradizionali.

In effetti, il governo emiratino è certo che la scommessa sull’energia pulita non solo aiuterà a diversificare l’economia, già florida, del Paese, oggi dipendente dal petrolio, ma permetterà di accrescere il peso diplomatico e la percezione che si ha degli EAU nel mondo.

Entro la fine di questo decennio, infatti, gli EAU, che attualmente rappresentano il settimo produttore al mondo di petrolio, vogliono investire e sviluppare progetti che generino fino a 100 gigawatt di energia pulita nel loro territorio e all’estero.

Per farlo, le Autorità centrali stanno riunendo la Compagnia Petrolifera Nazionale e la Società di Produzione di Energia per rappresentare congiuntamente il nocciolo duro dell’investimento e dello sviluppo rinnovabile del Paese.

Lo stesso Sultan Al-Jaber, Inviato dagli EAU per il Clima e Ministro dell’Industria e della Tecnologia Avanzata, sostiene che il cambiamento green può essere affrontato solo insieme ai produttori di idrocarburi che aiutino a gestire la transizione globale verso l’energia pulita.

Businessman composing a successful financial chart with arrow going up, he is using green paper cuts, eco business and financial success concept

I Paesi del Golfo Persico hanno dimostrato la loro intenzione per un mondo più sostenibile anche volendo ospitare la Sede Permanente dell’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili, un’organizzazione con 167 Paesi Membri che promuove costantemente l’azione a favore del clima.

Gli EAU, inoltre, gestire uno dei più grandi impianti solari a sito singolo del mondo, con ben 3,2 milioni di pannelli solari, e ha in programma strutture ancora più grandi, sebbene le energie rinnovabili siano già fornitura totale di energia dell’Emirato di Dubai.

L’attenzione per l’ambiente è sempre molto alta e gli Emirati Arabi spiccano tra i Paesi che maggiormente lavorano per sensibilizzare al tema climatico e per favorire un mondo più sostenibile.

Condividi il post

Ultimi Post

Contattami

Daniele Pescara Consultancy è il responso alla richiesta della clientela internazionale più esigente.

Attraverso l’ufficio “One Stop Shop”, l’azienda propone la costituzione di società al 100% di proprietà del cliente e i servizi finanziari annessi.