IL SISTEMA EDUCATIVO DI DUBAI SI RINNOVA

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

A seguito dell’elezione del nuovo Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Sua Altezza lo Sceicco Mohamed bon Zayed Al Nahyan, e delle sue direttive che si rivelano già improntate all’innovazione del Paese e del suo sistema interno, lo Sceicco Mohammed bon Rashid Al MAktpum, Vice Presidente, Primo Ministro e Sovrano di Dubai, ha annunciato una profonda ristrutturazione del settore educativo nei Paesi del Golfo Persico.

In particolare, il Primo Ministro ha espresso la sua intenzione di creare istituzioni ad hoc che supportino lo sviluppo del sistema dedicato alla formazione dei più piccoli e dei giovani a Dubai e, in generale, in tutti gli Emirati Arabi.

Infatti, lo stesso Sceicco, dopo essersi confrontato col fratello neoeletto alla carica politica più ambita, ha deciso di nominare Ahmad Belhoul Al Falasi, quale Ministro dell’Istruzione, ordinandogli di valutare e adattare alle nuove esigenze d’oggi ogni normativa sul tema educazione già esistente negli EAU.

In linea con la scelta politica fatta, Sua Altezza di Dubai ha, inoltre, implementato le Autorità dedite al mondo della conoscenza e della cultura, nominando Sarah Al Amiri come Ministro di Stato per la Pubblica Istruzione e la Tecnologia Avanzata e Presidente dell’Istituto delle Scuole degli Emirati. Al contempo, sarà proprio lei a pianificare una strategia efficace per migliorare le scuole pubbliche nel Paese e a supervisionare la neonata Autorità federale per l’istruzione Infantile.

Dunque, è stata creata l’Istituzione dell’Autorità federale per la Qualità e gli Standard di Istruzione affiliata al Gabinetto degli Emirati Arabi Uniti, con lo scopo di essere la responsabile della misurazione dei risultati educativi, delle performance degli studenti e della produttività del processo dell’ambito istruzione.

Nell’ambito della nuova struttura centrale, così come riformulata, l’Istituto si specializzerà nello sviluppare programmi, piani, attività e nell’organizzare eventi, meeting e iniziative di assistenza agli studenti nelle scuole pubbliche, nel supervisionare la loro attuazione e nel proporre modelli avanguardistici per il buon funzionamento dell’istruzione al fine di ottimizzarne la funzione.

Back to school. Happy child is sitting at desk. Girl doing homework or online education.

La rivoluzione in campo educativo, quindi, fortemente voluta dalle più alte Figure politiche del Paese, è volta a misurare il dinamismo dell’efficienza delle scuole e degli asili governativi, supervisionare le scuole pubbliche del Paese e attuare politiche, strategie e standard relativi allo sviluppo del settore dell’educazione. Tuttavia, Sua Altezza di Dubai ha anche affermato che “Il corretto sviluppo dei nostri figli è la garanzia del successo della nostra educazione”, auspicando così l’impegno costante da parte di tutti, genitori e famiglie per primi, nell’improntare la vita dei più piccoli ai valori basilari per il bene comune e per crescere come corretti e rispettosi adulti del domani.

Condividi il post

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email