GLI EMIRATI ARABI UNITI CELEBRANO LA PRIMA GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE IN DIPLOMAZIA ALLE NAZIONI UNITE

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

Quando si tratta di mondo arabo, la figura della donna è un tema molto delicato.

La credenza diffusa è che in questi territori il gentil sesso sia decisamente sottovalutato e, a tratti, bistrattato.

Tuttavia, la verità è ben diversa.

Malgrado sia tradizione immaginare la donna nel mondo arabo come la tipica madre casalinga, relegata ai margini della società e capace solo di badare ai figli, la realtà è molto distante da questa fantasia.

Il mondo arabo, infatti, ha vissuto una profonda emancipazione della donna cui, oggi, sono affidati importanti ruoli in settori pubblici e privati.

A dimostrazione di ciò, basta pensare agli Emirati Arabi Uniti, Paese emblematico nella lotta alla parità dei sessi.

I Paesi del Golfo Persico, infatti, hanno affidato numerose cariche politiche che vengono affidate dal Governo Centrale a rappresentanti di sesso femminile.

In realtà, c’è di più! Gli EAU, infatti, registrano il più alto numero di parlamentari donne rispetto a qualsiasi altro Paese del mondo! A permettere questo nuovo primato emiratino è intervenuta la Direttiva del Governo che fissa al 50% il numero di rappresentanza femminile nel Consiglio Nazionale Federale.

Ecco, dunque, che la volontà delle Autorità Centrali nella lotta contro il sessismo appare evidente, anche a livello diplomatico.

Female delegate looking at camera during political summit

Così, gli Emirati Arabi hanno preso parte alle celebrazioni per la prima Giornata Internazionale delle Donne in Diplomazia alle Nazioni Unite. Essi, tra l’altro, hanno contribuito attivamente all’organizzazione dell’evento, quali principali sponsor per la risoluzione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proprio al fine di festeggiare questa giornata dal grande significato.

In questa occasione è intervenuta Lana Nusseibeh, Vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per gli Affari Politici e Rappresentante Permanente degli Emirati Arabi Uniti presso le Nazioni Unite, affermando che “Ogni giorno, le donne guidano e danno contributi vitali agli sforzi diplomatici in tutto il mondo” e, ancora, che “Gli Emirati Arabi Uniti sono stati orgogliosi di servire come uno dei principali sponsor di questa storica risoluzione, assicurandoci di riconoscere i ruoli e le prospettive fondamentali che le donne portano alla diplomazia e agli affari internazionali. In patria e in tutto il mondo, continueremo a incoraggiare gli interessi delle donne nella politica estera, a formare donne diplomatiche e a promuovere le donne in importanti ruoli diplomatici”.

Inoltre, durante il lancio della Campagna “HeForShe” a favore delle donne presso le Nazioni Unite, Sua Altezza lo Sceicco Abdullah bin Zayed Al Nahyan, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, si è aggiudicato il primo posto tra i firmatari del progetto.

Sfatato il mito del mondo arabo come bigotto e sessista: gli Emirati Arabi Uniti sono avanguardisti anche sotto questo punto di vista. La donna, proprio come l’istituzione della famiglia, è altamente tutelata, valorizzata e protetta.

Sarà anche per questo che Dubai è scelta ogni anno quale perfetto territorio dove andare a vivere con tutta la famiglia: tutti a Dubai trovano il loro giusto spazio!

Condividi il post

Share on linkedin
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on email

Ultimi Post

Contattami

Daniele Pescara Consultancy è il responso alla richiesta della clientela internazionale più esigente.

Attraverso l’ufficio “One Stop Shop”, l’azienda propone la costituzione di società al 100% di proprietà del cliente e i servizi finanziari annessi.